Odontoiatria Pediatrica

I bambini crescono imparando a sorridere

La prima visita del tuo bambino

Durante la prima visita i bambini hanno bisogno di un approccio diverso da quello riservato alle persone adulte. In questo studio abbiamo elaborato una serie di procedure e di protocolli che permettono di seguire il tuo bambino al meglio, affinché lui viva l’esperienza odontoiatrica come piacevole e il più possibile divertente!
Siamo consapevoli che se l’approccio sarà positivo, il bambino continuerà a prendersi cura dei suoi denti in maniera costante, altrimenti ricorderà tale episodio fino all’età adulta, evitando il dentista. 

Per i casi più particolari, laddove neanche pazienza e giocosità riescano a calmare il bimbo, sarà possibile ricorrere alla Sedazione Cosciente, riducendo così stato di disagio e consentire le cure. Durante la visita verranno inoltre date delle indicazioni ai genitori per seguire in maniera corretta il bambino anche a casa. Tali indicazioni sono volte al mantenimento di una corretta igiene orale e ad una equilibrata alimentazione.

Per il tuo bambino sarà un’esperienza divertente.


Oltre il 20%
dei bambini

intorno ai 4 anni
ha una carie!

Carie e bambini: consigli per la prevenzione

Secondo le statistiche, più del 20% dei bambini intorno ai 4 anni avrebbe una carie. Questa percentuale si aggirerebbe intorno al 50% per i bambini intorno ai 12 anni. Eppure esistono dei modi per prevenire questo problema e avere dei denti sani fin da piccoli.

Cos’è una carie?

Spesso, grandi e piccini vanno dal dentista quando avvertono un forte dolore. E il medico è costretto a intervenire con le “maniere forti”. Prima di arrivare a questo punto, però, la carie ha fatto un lungo percorso.
Le carie, in effetti, sono l’opera di milioni di batteri che transitano nella nostra bocca dopo il pasto. In teoria, questi batteri vengono eliminati quando ci si lava i denti. Ma alcuni possono rimanere, soprattutto se i denti vengono spazzolati male o non vengono spazzolati affatto.
I batteri allora aderiscono allo smalto dei denti, per formare la placca dentaria. Per sopravvivere si nutrono dello zucchero ingerito e lo trasformano in acido. Questa acidità finisce per rovinare lo smalto del dente che diventa poroso: l’acidità riesce allora a raggiungere ciò che sta al di sotto: la dentina e poi la polpa. A questo punto la carie è abbastanza avanzata per farvi soffrire e distruggervi il dente.

Qualche raccomandazione per la prima visita

1. Affinché la bocca di un bambino si sviluppi in modo corretto, è necessario che i denti da latte siano sani. Al momento della prima visita vengono esaminati bocca e denti e vengono eventualmente consigliate delle radiografie. I raggi X permettono al dentista un esame più completo e preciso e di conseguenza un migliore trattamento.

2. Salvo rare eccezioni, non sarà permesso ai genitori di restare nell’ambulatorio durante le cure. Questo è di particolare utilità al dottore per stabilire con il bambino un rapporto diretto ed amichevole; finché altre persone rimangono nello studio l’attenzione del bambino viene distratta ed è più difficile per il medico conquistare la fiducia necessaria.

3. Non dovete preoccuparvi se il bambino piangerà, è una reazione normale! In genere, quando si ha paura tutto quello che è nuovo, è strano e difficile da gestire.

4. I genitori saranno chiamati nello studio a trattamento finito, questo per evitare che intervengano nella discussione fintanto che il dottore parla col bambino; infatti, se si parla contemporaneamente, il bambino non ascolta nessuno! Il dottore parlerà con Voi separatamente e al momento opportuno.

5. Tuttavia, dovrete parlare in casa dei problemi dentali, affinché il bambino capisca i motivi per cui viene portato dal dentista. In genere aiuta evitare di dire “il dottore non ti farà male” e approcciare dicendo che il dottore “sarà molto gentile mentre ti curerà”

6. Sarebbe importante che entrambi i genitori accompagnassero il bambino allo studio, specialmente ai primi appuntamenti, durante i quali rispondiamo ai vostri dubbi e analizziamo gli esiti degli esami. Se il papà può venire ad un solo appuntamento, è preferibile al secondo.


Non preoccuparti
se il bambino piange
durante la visita.
E’ una reazione normale!

Prenota il tuo appuntamento

7 + 2 =